Defibrillatoreshop.it | Con cuore per il cuore
❤ 20 anni di esperienza ❤ più di 40.000 defibrillatori consegnati ❤ veniamo valutati con un 9,7
Carrello
€0,00

Una domanda che ci si pone regolarmente: "Quanto dura effettivamente un defibrillatore semiautomatico?"

21 maggio 2019

Una domanda semplice, con una risposta complicata. Ovviamente, c'è la garanzia del produttore, che dura dai 2 ai 10 anni (per scoprire le durate delle varie garanzia, leggi qui il post del 7 maggio). Ma la durata della garanzia non corrisponde alla durata tecnica di un DAE.  Purtroppo, sostituire un defibrillatore è completamente diverso dal sostituire un altro tipo di dispositivo elettronico. Prendiamo un televisore: ha una garanzia di 2 anni e forse ne dura 6. Ma è necessario sostituirlo dopo 6 anni? Anche se la tendenza del consumatore sarà diversa, finché il televisore funziona, non è necessaria la sostituzione. Se e quando si rompe, c'è tempo per comprarne uno nuovo e si può anche stare senza per un giorno o due.

Con un defibrillatore però il discorso cambia! Il DAE è stato acquistato per usarlo al bisogno e quel bisogno significa la vita o la morte di un essere umano. Non puoi continuare ad usarlo finché un giorno non funziona più.

 

Quindi, un defibrillatore va sostituito prima di avere problemi tecnici.

Purtroppo, non serve a nulla chiedere informazioni ai vari produttori. La maggior parte delle aziende produttrici mostra solo le specifiche tecniche superiori del loro prodotto rispetto a quello della concorrenza e nessuno osa pronunciare una durata concreta.



E dunque? Medisol cosa ne pensa?

Purtroppo anche noi non siamo i depositari della saggezza. La durata dei defibrillatori dipende da tanti fattori: marca, modello, se è stato posizionato in un ambiente interno o esterno, temperatura, umidità, quante volte è stato utilizzato durante una rianimazione, quante volte è stata eseguita la manutenzione, ecc.. Insomma non è possibile stabilire un criterio standard. Per convenzione, Medisol non dà più il marchio della revisione a defibrillatori con una vita maggiore di 10 anni quando eseguiamo la manutenzione. Questo in quanto abbiamo notato che, quando si sostituisce la batteria su modelli che hanno più di 10 anni, questa tende a scaricarsi prima della scadenza indicata e la ragione va ricercata ed attribuita all'età del defibrillatore stesso. Nel caso di alcuni DAE ultra-diecenni succede addirittura che la potenza di una nuova batteria causi la rottura del dispositivo senza speranza di recupero. È il caso, infatti, del Philips Heartstart FR2 le  cui batterie andranno fuori produzione alla fine dell'anno.

 

Con questo blog vogliamo ricordare a tutti i proprietari di DAE che si tratta di un apparecchio salvavita e che quindi come proprietari avete una grande responsabilità nei confronti della vostra comunità. Abbiatene cura e sostituitelo per tempo!